Galateo delle app per le videochiamate di gruppo
25 Marzo 2020

Galateo delle app per le videochiamate di gruppo

Nel nostro articolo di qualche giorno fa abbiamo parlato delle app per le videochiamate e di come funzionano. Oggi abbiamo pensato di darti qualche dritta su come utilizzarle al meglio, per spendere meno tempo possibile a urlare “prontoooo? mi sentiiiii?!” e per evitare brutte figure con capo e colleghi.

Ecco quindi il galateo delle videochiamate di gruppo.

  1. inquadrati a mezzo busto, altrimenti apparirà la tua faccia gigante sullo schermo del capo.
  2. scegli uno sfondo neutro, magari un muro o una libreria. NO a calzini ammucchiati, piatti nel lavello, gatti sulla tastiera: sappiamo che ce li hai in casa, ma non farli vedere a tutto l’ufficio.
  3. non metterti troppo vicino alla finestra, perché con tutta quella luce i tuoi colleghi penseranno che tu sia un’apparizione divina.
  4. se non devi parlare, spegni il microfono, o tutti sentiranno che il cane del tuo vicino abbaia o che hai starnutito (e di questi tempi…). Di solito il tasto per disattivarlo è accanto a quello per mettere giù e quello per disattivare la videocamera.
  5. se devi intervenire mentre qualcuno sta parlando, scrivilo nella chat oppure segnalalo con dei gesti – a meno che quello che sta parlando non sia il tuo capo, in quel caso sii cauto.
  6. se devi parlare, sempre meglio utilizzare le cuffie, così eviti anche che il ritorno delle casse entri nel tuo microfono.
  7. ricordati che anche se sfili le cuffie il microfono rimane attivo: se devi fare un commento, spegnilo o il rischio è questo.
  8. se non è necessario che ti vedano, puoi anche spegnere il video: in questo modo aiuterai chi magari ha una connessione più lenta o sta usando il telefono (in genere il tasto per disattivarlo è accanto a quello per mettere giù e a quello per disattivare il microfono).
  9. se tieni il video acceso, è meglio scegliere una stanza della casa in cui puoi stare da solo, altrimenti
  10. Se hai bisogno di condividere il tuo schermo per una presentazione, ripulisci il desktop e chiudi le app che mandano delle notifiche (come Whatsapp Desktop): non vorrai che tutti vedano il messaggio di zia Pina che dice che ha fatto la pasta al forno.
  11. Se utilizzi un’app che mette a disposizione i filtri (come ad esempio Facebook) per questioni lavorative, ricordati di disattivarli. A meno che tu non voglia diventare – a tua insaputa – virale su Youtube.
  12. La videochiamata di lavoro è l’occasione buona per togliere quel pigiama che indossi da giorni: almeno renditi presentabile dalla cintura in su, tanto se ti inquadri a mezzo busto il resto non lo vede nessuno.

Ora che hai imparato l’etichetta della videochiamata, se vuoi possiamo fissarne una insieme. Fatti sentire!

Web Identity

7 domande da porti prima di fare (o rifare) il tuo sito web

Lo scopo della nostra guida è aiutarti a fare mente locale sui principali punti da tenere presenti mentre pensi se vuoi un sito e come lo vuoi. In questo modo potrai anche farti capire meglio dall’agenzia alla quale ti rivolgerai per realizzarlo, evitando di dover richiedere mille modifiche o – peggio ancora – che il risultato finale non ti soddisfi.

Ditemi di più

Dal nostro blog

psicologia colori marketing
17 Settembre 2020

L’importanza dei colori nel marketing

La psicologia dei colori è un’arma molto potente, che agisce sul nostro subconscio: i colori infatti attivano aree diverse del nostro cervello e ve...

Vai all'articolo
Buyer Personas: cosa sono e perché crearle
25 Agosto 2020

Buyer Personas: cosa sono e perché crearle

A volte siamo così presi dall’idea che il marketing sia tutto percentuali e statistiche che ci dimentichiamo che parliamo a persone vere: le buyer ...

Vai all'articolo
12 Agosto 2020

Robert Cialdini e le armi della persuasione nel marketing

Marketing e psicologia sono legati a doppio filo, e lo dimostrano chiaramente le sei armi della persuasione di Robert Cialdini: sono delle leve psicol...

Vai all'articolo